martedì 11 dicembre 2007

GNU/Linux nelle scuole.


Mi sembra fondamentale che con il concludersi del 2007 e l'avvicinarsi del 2008 si dia una concreta spallata al software proprietario.
Un passo concreto e fondamentale, ma soprattutto di educazione delle persone a una mentalità aperta, è l'inserimento di GNU/Linux nelle scuole.
Penso che ci siano diversi motivi il primo dei quali è di tipo etico. Il software libero nella maggior parte dei casi è anche gratuito quindi gli studenti possono seguire le lezioni ed esercitarsi a casa senza pagare costosissimi software o infrangere la legge ottenendo copie pirata dei programmi e soprattutto non si deve sottostare al volere di una ditta.
Un secondo motivo non meno importante è il prezzo. Installando sistemi GNU/Linux non solo si risparmierebbe sul costo del sistema operativo (da centinaia di euro per postazione a 0) e infine si risparmierebbe anche sull'hardware dato che GNU/Linux ha richieste hardware decisamente più contenuto rispetto ai dispendiosi sistemi operativi proprietari.

Veniamo dunque a un aiuto concreto firmando la petizione per portare GNU/Linux nelle scuole italiane a quest'indirizzo: http://firmiamo.it/linuxscuola

E' importantissimo prendere la direzione che porta verso il free software perchè solo divincolandoci dai catenacci del software proprietario che possiamo veramente chiamare i laboratori di informatica delle scuole come tali, insegnando il vero controllo del proprio computer.
Posta un commento