giovedì 15 novembre 2007

Android Developer Challenge - L'Italia non c'è

Google ha avuto una bella idea. Riportiamo di seguito il testo preso da questo link:
"Cool apps that surprise and delight mobile users, built by developers like you, will be a huge part of the Android vision. To support you in your efforts, Google has launched the Android Developer Challenge, which will provide $10 million in awards -- no strings attached -- for great mobile apps built on the Android platform."
Ovvero, si scarica l'sdk, si crea un programma per il nuovo sistema mobile di Google e si possono vincere 10 milioni di dollari. Insomma, una bella cifra.
MA... c'è l'immanchevole "ma".
Andando più sotto ci sono delle notizie che non fanno certo piacere.

"The Android Developer Challenge is open to individuals, teams of individuals, and business entities. While we seek to make the Challenge open worldwide, we cannot open the Challenge to residents of Cuba, Iran, Syria, North Korea, Sudan, and Myanmar (Burma) because of U.S. laws. In addition, the Challenge is not open to residents of Italy or Quebec because of local restrictions."

...
il che significa che noi poveri sviluppatori italiani non possiamo partecipare, o, molto più probabilmente come viene scritto su repubblica.it, in ritardo, perchè le leggi italiane richiederebbero a Google dei tempi biblici per far partire il concorso, tempi che ovviamente Google non ha intenzione di attendere.
Non ci resta che sperare che l'elefantiaca burocrazia italiana ci metta una pezza.
Nel frattempo facciamo un grande applauso alle leggi italiane che una volta di più di dimostrano l'anti-tecnologia.
Posta un commento